La storia/History

Italia

L'Arco dei Gavi venne commissionato all'architetto Vitruvio Cerdone dalla Gens Gavia, nella prima metà del I secolo. Eretto lungo la via Postumia come monumento isolato, in epoca comunale venne inglobato nella cinta muraria che correva lungo la depressione dell'Adigetto, venendo così utilizzato come porta con il nome di porta di San Zeno. Con il tempo il monumento andò deteriorandosi. Nel Cinquecento gli furono addirittura addossate alcune abitazioni. Nel 1805, durante l'occupazione napoleonica, il Genio Militare francese decretò e attuò lo smontaggio del monumento. Nel 1932, il monumento venne riedificato basandosi sui disegni di Andrea Palladio. Il monumento venne ricomposto in un'area a verde di fianco a Castelvecchio.

eng

The “Arco dei Gavi” was commissioned to architect Vitruvio Cerdone from the Gens Gavia, in the first half of the century. It was erected along the via Postumia as isolated monument, in comunal era it was incorporated in the wall that ran along the depression Adige, and it was used as a port by the name of port of San Zeno. Over time the monument went deteriorating. In the sixteenth century they were built some houses. In 1805, during the Napoleonic occupation, the French military genie decreed and implemented the disassembly of monument. In 1932 the monument was rebuilt based on the design of Andrea Palladio. The monument was recomposed in a green area alongside Castelvecchio.

 

formule matematiche

Nell’Arco dei Gavi è presente la sezione aurea in quanto la sua costruzione possiede caratteristiche fra le varie lunghezze dei suoi blocchi che lo costituiscono ad esempio la struttura dov’è presente il volto. La sezione Aurea nell’ambito delle arti figurative e della matematica, indica il rapporto fra le due lunghezze disuguali, delle quali la maggiore è medio proporzionale tra la minore e la somma delle due. 

b : a = a : (a+b) 

Lo stesso rapporto esiste anche tra la lunghezza minore e la loro differenza. 

a : b = b : (a-b) 

Tale rapporto vale approssimativamente 1,6180 ed è esprimibile per mezzo della formula:

ø = (1 + √5) /2 = 1,6180

Formula matematica 

 

Progetto realizzato da Amedeo Conte

Progetto Amedeo Conte

 

Potrebbero interessarti anche:

Arena di Verona - Basilica di San Zeno - Colonne del Duomo di Verona - Torre dei Lamberti Piazza delle Erbe e la sua fontana - Cardo e Decumano Massimo - Stadio Bentegodi Battistero del Duomo di Verona - Teatro Romano - Arco dei Gavi - Campanile del Duomo di Verona - Porta Borsari - Chiesa di San Lorenzo - Facciata del Duomo di Verona - L'arco della Chiesa di Santa Anastasia - Pala della Vergine di Girolamo Dai Libri  - Rosone di San Zeno

 

 

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua navigazione. Proseguendo ne accetti l'utilizzo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci"